Impianto di riscaldamento tanks

RISCALDAMENTO TANKS 1

Impianto di riscaldamento tanks

Un’attività che riscontra particolare interesse, nell’ambito delle stazioni di lavaggio cisterne e ad esse collaterale, è quella del riscaldamento del prodotto contenuto, per renderlo fluido allo scarico.

Per questa attività è necessario avere a disposizione il vapore, prodotto o, da una caldaia specifica, legata a tale attività o, dalla caldaia a servizio dell’impianto di lavaggio.

Le attività di riscaldamento, hanno bisogno di tempi lunghi e pertanto, la postazione dovrà essere prospicente all’impianto di lavaggio, ma in zona da non arrecare intralcio ai mezzi destinati alle piste di bonifica.

La postazione è data da una serie di stacchi di vapore, ognuno dei quali completo di:

  1. Valvola per vapore DN 25 PN16
  2. Elettrovalvola per vapore da 1”, con bobina a 24V dc
  3. Riduttore di pressione con scala di regolazione compresa tra 1 e 4 bar
  4. Manometro, con ricciolo e rubinetto
  5. Attacco rapido per vapore
  6. Tubo in gomma per vapore di lunghezza appropriata, completo di raccordi inox ed attacco rapido

Gli impianti vengono forniti, con automatismi tali da non rendere necessaria la presenza durante le operazioni, capaci di dare il tempo reale impiegato per portare il contenitore in temperatura e con la possibilità di programmare la temperatura alla quale si deve portare il prodotto.

Per particolari esigenze, vengono realizzati anche impianti di riscaldamento ad acqua a temperatura controllata.